Cosa ho fatto nei primi sei mesi da freelance

Cari lettori,

questo è un post di bilancio dei miei primi sei mesi da freelance e riassume le esperienze più significative.

L’idea di scrivere un post con il sunto delle cose che ho fatto in questi sei mesi mi spaventava un pò. Leggo in molti blog di colleghe e colleghi bollettini finanziari rosei con obiettivi economici raggiunti e in qualche caso superati, mentre io apro il portafogli e ci trovo farfalline che scappano e pochi spicci. Insomma che avrò mai da dire io che vado ancora in Landini mentre gli altri corrono in Ferrari? Eccolo, lo riconosco, il critico interiore che sminuisce “maddai, non hai fatto nulla di che” e invece no, non avrò scalato l’Everest o fatturato mille mila euro, ma qualcosa ho fatto anche io e sono state tutte esperienze di crescita.

Formazione strong

Quest’anno una consistente parte dei risparmi li ho investiti in formazione, con due corsi in aula super strong. Per me la prima regola per chi si occupa di comunicazione e marketing sul web è quella di aggiornarsi e imparare dai migliori in ogni ambito. Quindi ho tirato fuori la lista delle persone che ammiro e che seguo da un pò e ho deciso di passare dall’ascolto all’azione.

Ad aprile sono andata a Milano per frequentare What’s Next il corso di Enrica Crivello per social media manager. Sono stati due giorni intensi e ricchi di spunti, ho imparato un metodo nuovo per costruire una strategia, mi sono messa in gioco portando il mio progetto (che era in fase embrionale), ho conosciuto colleghe bravissime dalle quali sto imparando molto.

Tra le materie che volevo approfondire c’era senza dubbio la scrittura creativa e l’editoria digitale. Così ho deciso di frequentare il Corso Avanzato di Narrativa Fantastica con Alessandro Forlani, un corso molto pratico durante il quale ho iniziato la stesura del mio primo racconto breve e che mi ha costretta a fare i conti con i miei limiti e mi ha spronata ad approfondire e migliorare. Per la prima volta ho sperimentato davvero il blocco dello scrittore, una sensazione di impotenza di fronte alla pagina bianca che ti costringe a fermarti per ritrovare il flusso delle idee. Ma ho anche imparato un nuovo metodo per velocizzare la scrittura, ma quello non posso svelarlo ;)

Esperienze creative

Proprio per amore del tema e con grande curiosità, ho partecipato alla bottega di Scrittura e segni vivi organizzato dall’Associazione culturale TiVittori nel bellissimo borgo di Serra de’ Conti, che da un pò è la mia seconda casa. Da questa esperienza mi porto a casa soprattutto la gioia e il divertimento, che da qualche tempo erano nascoste tra le fessure di parole scritte per lavoro. Da questa esperienza sono nati due post tematici su come trovare la propria voce e allenarsi a scrivere. E un’idea che ha tutte le carte in regola per trasformarsi in qualcosa di più concreto e che in questi giorni scorre tra le pagine della Moleskine ed è fatta di titoli, mappe mentali e frecce.

Un viaggio on the road

Ad agosto sono partita insieme al mio compagno per un viaggio on the road alla scoperta della costa brava. Un viaggio in macchina di 12 giorni con tappe in diversi paesi, un viaggio partito decisamente male con virus intestinali annessi e che si è rivelato un modo per conoscerci meglio e un’occasione per meravigliarsi. Ho raccontato il viaggio su tumblr e lo trovate qui.

Un trasloco, una nuova casa, un nuovo inizio

Di ritorno dal viaggio, mi aspettava un trasloco. Sì, era il tempo di concretizzare un nuovo capitolo della mia vita e di iniziare la convivenza. Così per un mese ho pulito, pitturato, arredato una nuova piccola casa. Ogni giorno con tanto sudore e amore abbiamo creato un piccolo posto tutto per noi e ricavato il mio angolo studio. Ci siamo divertiti a sperimentare nuove soluzioni con il fai da te, abbiamo scelto una palette di colori e il risultato ci è piaciuto molto. L’abbiamo fatto insieme ed è stato bellissimo, tra risate, gite avventurose all’Ikea e vestiti sudati e sporchi di vernici.

Capitoli chiusi e nuovi progetti

Questi mesi sono stati anche tempi di bilanci associativi, AgendaGeek.it chiuderà seppure con grande dispiacere da parte mia e dei soci fondatori, è arrivato il tempo di mettere la parola fine a un progetto nato tra i banchi universitari e che ora si scontra con fasi di vita diverse dei suoi fondatori. Mi porterò nel cuore ogni momento passato insieme ad amici e colleghi e porterò con me tutto quello che ho imparato da loro. È stata più di un’esperienza associativa, da lì ho buttato le basi per il mio futuro, quello nel digitale e del web marketing.

Chiusa una porta si apre un portone, giusto no? Così inizierà una nuova avventura insieme ad un’altra associazione culturale con la quale ho collaborato a spot per alcuni progetti tra i quali L’altra Fedora, un festival diffuso di cui ho parlato qui e che porteremo avanti per la seconda edizione.

#piccolestoriedimarketing

Una delle cose che ho fatto per il mio piccolo business è stato creare la rubrica di interviste di #piccolestoriedimarketing che invio una volta al mese con la newsletter e che raccoglie le esperienze più significative che ho fatto insieme a colleghi che si occupano di comunicazione. Ogni mese c’è una loro intervista su un tema e alla fine danno tre consigli di marketing. Se vi interessa ricevere la newsletter ci si iscrive qui

Progetti continuativi

Tra le cose che amo fare c’è sicuramente la scrittura. E oltre a dilettarmi qui sul blog scrivo per Progetti, una rivista di architettura italiana edita da Quid Edizioni, raccontando i progetti che nascono dalle menti di architetti, ingegneri e designer.

E qui finisce la mia lista delle esperienze più significative di questi sei mesi da freelance, voi invece cosa mettereste nei bilanci della vostra attività? Se vi va di raccontarlo fatelo nei commenti o sulla mia pagina facebook che trovate qui.

Come sempre grazie per essere passati di qua, alla prossima!

 

Mi chiamo Valentina Pucci e sono una libera professionista fanese. Mi occupo di social media marketing e curo progetti di comunicazione per piccoli imprenditori e liberi professionisti.

Sei già iscritto alla newsletter dei Piccoli gesti di marketing? La mando una volta al mese con contenuti speciali, ci si iscrive qui.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Please wait

SEGUIMI SU
facebooklogo instagramlogo telegramlinkedin

logo valentina pucci