Sulla fretta

Cari lettori, 

questo è un articolo che dedico a tutte le persone che hanno fretta.

Quando incontro per la prima volta un potenziale cliente, una delle cose che metto in chiaro da subito è che se si vuole iniziare a parlare sui social, prima di tutto occorre avere un piano e che per ottenere risultati ci vuole tempo. Lo dico perché, non di rado, la richiesta del cliente è accompagnata dall’affermazione “si però io ho fretta”.

Come biasimare una frase così? Siamo abituati a vivere nella fretta di ottenere qualcosa subito, siamo bombardati da maghi e stregoni che ci offrono soluzioni di felicità preconfezionate con tanto di fiocchetti.

Pensiamo, ad esempio, alle diete rapidissime, quelle che promettono risultati sicuri in poche settimane. Ora, non so voi, ma ho visto amiche e parenti provare queste soluzioni miracolose e succedeva sempre la stessa cosa. I risultati arrivavano sì, ma con privazioni e rinunce accompagnate da una grande fatica per mantenere il risultato ottenuto. Alla fine molti hanno mollato e ripreso tutti chili persi in pochi mesi con gli interessi.

Poi succede che, quando sento la parola fretta, mi tornano in mente i ricordi, la corsa, le gare e la velocità che per un periodo della mia vita è stata il mio unico obiettivo.

Tanto tempo fa in una galassia lontana lontana…

Mille mila anni fa (eone più eone meno), quando ero una giovane studentessa delle medie, partecipai a diverse gare di atletica leggera organizzate della mia scuola. Grazie al fisico snello e agile me la cavavo bene in quasi tutte le discipline. In particolare, riuscivo a dare il meglio di me nelle gare di velocità e nelle brevi distanze. Nonostante mi allenassi di rado, riuscivo comunque a vincere e, dopo poco tempo, arrivai a gareggiare a livello regionale.

Ricordo quel giorno e i minuti prima della gara, l’emozione ai blocchi di partenza, l’adrenalina che entrava in circolo, il formicolio allo stomaco e il battito che accelerava. Ricordo di aver pensato “facile, è sempre andata bene e sarà così anche questa volta.” Ero sicura di me.

Ma quando il giudice diede il via, le cose non andarono come speravo. Pochi secondi dopo la partenza, vidi con la coda dell’occhio due ragazze superarmi. Provai a correre più veloce, sentivo pulsare le gambe, spinsi ancora, volevo vincere ma non riuscivo a tenere il ritmo e raggiungerle.

Alla fine persi la gara. Sconsolata e delusa dalla performance andai dall’allenatore che mi consolò con una pacca sulla spalla, ma mi disse anche “ora sai che per vincere non basta essere veloci.

Sì, ma io ho fretta

Ecco cosa pensavo. Avevo fretta di arrivare, di vincere, di ottenere subito il risultato migliore. Parliamoci chiaro, avevo perso la gara proprio perché non mi ero allenata, perché pensavo che fosse una perdita di tempo, che fosse troppo impegnativo. Serviva costanza e io non ero abituata ad aspettare. Non avevo capito che il punto, invece, non era vincere la gara, il punto era impegnarmi con costanza per continuare a correre. 

Con il tempo ho imparato ad apprezzare il percorso, a godermi i piccoli successi giorno dopo giorno e ho capito che le scorciatoie sono spesso canti di sirene che lasciano il tempo che trovano. Ho capito che per riuscire in qualcosa non si deve avere fretta, che il tempo che investiamo nella preparazione è il migliore che possiamo spendere.

E poi, la verità è che il tempo che siamo disposti a investire perché qualcosa funzioni, dipende da quanto quella cosa è importante per noi e da quanto crediamo in quello che facciamo. Perché alla fine i risultati li vedi, se sei disposto ad avere pazienza. Ha ragione Enrica Crivello quando dice che I social media non sono veloci, né facili, né gratis. e vi consiglio di leggere il suo articolo.

Per questa settimana è tutto, alla prossima. Grazie per essere passati di qua!

Mi chiamo Valentina Pucci e sono una libera professionista fanese. Mi occupo di social media marketing e curo progetti di comunicazione per piccoli imprenditori e liberi professionisti.

Sei già iscritto alla newsletter dei Piccoli gesti di marketing? La mando una volta al mese con contenuti speciali, ci si iscrive qui.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Please wait

SEGUIMI SU
facebooklogo instagramlogo telegramlinkedin

logo valentina pucci